3D Prints

Servizio di modellazione e slicing per possessori inesperti di stampanti 3D. Il servizio aiuta l’utente a stampare oggetti semplici sulla propria stampante domestica.

Il servizio si basa su un catalogo di oggetti in progressiva espansione. Ogni oggetto è corredato da una serie di parametri per modificarne la forma a piacimento dell’utente. Una volta raggiunta una forma soddisfacente, dietro modesto compenso il servizio invia all’utente il codice di stampa dell’oggetto.

Il progetto che si propone riguarda un intero ecosistema composto dai produttori di stampanti, i loro possessori, i loro utenti, ed infine i facilitatori al loro utilizzo.

Dunque, pur se il servizio è erogabile sull’attuale parco stampanti, opportuni accorgimenti potrebbero essere messi in atto dai costruttori, o direttamente dai venditori, per mettere la stampante in rete, consentendone così il controllo e monitoraggio in remoto (facility già in essere nei prodotti di una startup milanese).

Del pari, i venditori potrebbero essere i primi promotori del servizio, rilevando al contempo le reali esigenze degli utenti, ovvero il catalogo degli oggetti offribili per la stampa, e creando la connessione tra domanda ed offerta di servizio.

Infine i modellatori 3D potranno ottimizzare i modelli in funzione del servizio che si intende offrire, ad esempio migliorandone la scalabilità di alcuni parametri.